clicca sulla copertina per entrare nel mondo dei miei libri


mercoledì 22 agosto 2012

Da oggi si cambia!

Sì, da oggi si cambia. Non cambio io – trasloco e trasferimento a parte! (ne parlerò approfonditamente in un altro post) – ma il blog sì, e ci tengo a spiegare in che senso.
Tanto per cominciare ci saranno meno recensioni, ma tutte o quasi scritte appositamente per il blog. Questa scelta deriva da una mia precisa esigenza: ho deciso di limitare la quantità di libri letti e le collaborazioni con case editrici/scrittori/altri siti sia per una questione di tempo (purtroppo tra il lavoro e la scrittura me ne rimane pochissimo libero), sia perché voglio dare spazio solo a quei libri – pochissimi purtroppo – che davvero meritanoE voglio farlo nel modo giusto, perché la lettura per me è un piacere, lo è sempre stato, e ultimamente purtroppo stava diventando sempre più un dovere. 
Stesso discorso vale per le case editrici: nessuno spazio a quelle che pubblicano sono schifezze; e in questi mesi di assidua “frequentazione letteraria” devo dire che ormai ho imparato a conoscerle. Alcune mi hanno deluso moltissimo, perciò non intendo più né collaborare né leggere altre cavolate, avendo dato loro fin troppe possibilità. Forse sembrerò dura, ma preferisco questo al buonismo a tutti i costi. 
Mi sono resa conto che in giro ci sono sempre meno recensioni oneste, e non intendo far parte di quella schiera di blogger che siccome ricevono i libri dalle case editrici, non vogliono parlarne male (casomai gli uffici stampa non ne inviassero più…). I libri li comprerò (anche per questo saranno meno, e magari anche non troppo recenti; purtroppo la disponibilità economica è quella che è) così da essere completamente libera da ogni logica di favore. Leggerò i libri che mi piacciano, quelli che m’incuriosiscono per i motivi più svariati. 
Ci saranno poi più rubriche, più racconti, più segnalazioni di concorsi e più spunti di riflessione, molti dei quali personali. Ecco, dopo aver descritto come cambierà il blog, mi viene da pensare che forse sì, sto cambiando anch’io… mi sto evolvendo, ed è sempre una cosa positiva! 
Un abbraccio e buone ultime ferie a tutti/e!

7 commenti:

  1. Carissima, sono contenta di non essermi persa questo post! Vorrà dire che i libri che recensirai saranno davvero imperdibili! Dunque non me li farò scappare! Sono curiosa di leggere i tuoi racconti, le tue rubriche, in poche parole non vedo l'ora di vedere questa blog-evoluzione!:)
    Un abbraccio e buone ultime settimane d'agosto!

    RispondiElimina
  2. Ciao Rossella io ti ho sempre letta e seguita molto volentieri, anche se in modo fantasma, sempre di corsa causa impegni vari! Appoggio la tua politica in toto, ma parlerei anche dei libri che non ti sono piaciuti, magari facendo solo un post al mese, o un banale elenco, insomma è utile anche sapere cos'è meglio evitare, no?
    Per i commenti per forza positivi non saprei sai... leggo recensioni positive e negative un po' ovunque, però sì, il pensiero può venire. Infatti a me cmq c'è chi ha smesso di inviare libri proprio a causa di qualche recensione non positivissima. Eh va be'... amen! XD

    RispondiElimina
  3. Fai benissimo: MEGLIO POCHI MA BUONI xD

    RispondiElimina
  4. Sono d'accordo sulle recensioni oneste, per fortuna/sfortuna finora non ho mai ricevuto un libro da una casa editrice, ma ammetto che in quel caso sarebbe più difficile troncare nettamente un romanzo. Finora non c'è stata questa possibilità e sono abbastanza libero da questo punto di vista:) al massimo qualche scrittore si è aggiunto al mio blog solo dopo che avessi recensito il suo romanzo positivamente, perchè meritava:)

    RispondiElimina
  5. La lettura È un piacere e se per te era diventata un dovere fai benissimo a cambiare.
    A volte anch'io ho l'impressione che alcuni blog che collaborano con le case editrici siano un po' di parte. Non so esattamente come funziona una collaborazione di questo genere, ma dall'esterno ho l'impressione che ci sia poca libertà. La mia è solo un'impressione da esterna, magari è tutto il contrario, non lo so.

    RispondiElimina
  6. c'è un premio per te sul mio blog
    http://sonia-ilghirigoro.blogspot.it

    RispondiElimina
  7. Grazie ragazzi, sono felice che approvate le mie scelte :-)!

    @la frufru: non ti sbagli.... purtroppo ho notato che non è solo un problema dei blogger, ma esiste anche ad alti livelli... sennò non si spiega perché certi libri che tutti hanno trovato orribili vengano osannati tanti. In questo senso, forse Anobii è lo strumento più veritiero... di rado i voti mi trovano in disaccordo, forse perché ci scrive tanta gente normale, che legge ed è fuori dal mondo editoriale.

    @Silvia: approvato! prometto di dedicare due righe anche ai libri che non mi sono piaciuti, spiegando in due righe il perché

    @MemoriaRem: grazie carissima, anche a te :-)

    RispondiElimina